Personalità Sintetiche, quanto presente in Rete è ancora opera nostra?

La “prima” versione di Internet, quella che ha catturato il mio personale interesse, era caratterizzata, soprattutto, dalla possibilità di intervenire, di “postare”, di esporsi pubblicamente. Questo grande spazio di partecipazione, questa agorà, ci sembrava, anzi mi sembrava, la giusta chiave per coinvolgere tutti, un’alternativa rispetto ai “soliti” protagonisti dei media.
La Rete di oggi, solo qualche anno dopo, è significativamente diversa, non solo perché gli utilizzatori dei social non ne hanno compreso le potenzialità, le modalità e le conseguenze d’uso, ma, piuttosto, per l’aumento stratosferico delle informazioni pubblicate e quindi dell’entropia.

• • •

Lo “strano caso” degli studenti universitari sospesi. Ma quanto ci spaventa questa A.I.?

Si è improvvisamente acceso il dibattito sull’utilizzo da parte degli studenti universitari degli strumenti di A.I. dopo che in Svezia 82 studenti sono stati sospesi. Ancora una volta invece che approfondire, interpretare, questa nuova generazione di servizi si sono venute a creare, in Internet e nei media tradizionali, tifoserie di tipo calcistico, a favore e contro. Non conosco in dettaglio il caso degli 82 studenti svedesi, non posso giudicarlo o entrare in merito, ma posso indirizzarvi su cosa è veramente l’A.I. e che impatto stanno avendo questi servizi, oggi, nella nostra società.

• • •

Caro Social Network, non sei più quello di una volta

Tutti, ma proprio tutti, parlano di intelligenza artificiale, noi abbiamo deciso di (ri)portare alla vostra attenzione i nostri “cari vecchi” Social Networks, compagni di viaggio finiti improvvisamente fuori dal radar di giornalisti e media, scalzati come detto da elucubrazioni di ogni genere sul futuro della A.I. .

• • •

Il Nuovo Equilibrio tra Uomo e Algoritmo: Analisi Critica degli Impatti dell’Intelligenza Artificiale nella Vita Quotidiana (by ChatGpt)

Ho iniziato a scrivere un articolo, critico, in grado di evidenziare le conseguenze sociali nella diffusione della A.I., poi ho pensato di far scrivere lo stesso articolo a ChatGpt . Ho precisato gli argomenti, la durata, come impostare i paragrafi, quando utilizzare liste a punti, … ho lasciato completa autonomia sul titolo e sui contenuti da esporre.

• • •

Socialità Multiplayer

Socializzare, comunicare, aggregarsi, essere parte di una cerchia, di una comunità. Sino a qualche anno fa socializzare, “essere social”, implicava, obbligatoriamente, un’apertura verso altri individui nel mondo reale. La persona abile nel socializzare era, prevalentemente, se non esclusivamente, capace di realizzare azioni tangibili, finalizzate al contatto, alla comunicazione, vis à vis, nel mondo reale.

• • •

L’assenza d’empatia dei droni Amazon

Amazon sperimenterà anche in Italia la spedizione tramite droni, questa notizia, a mio a parere prevedibile, conseguenza del nostro percorso digitale, ha invece sorpreso e catturato l’attenzione di giornalisti, blogger, esperti di settore e chi più ne ha più ne metta.
Prevedibile, dal mio punto di vista, per numerosi motivi:

• • •

Nuove Professioni: Metaverse Curator

Fate mente locale, ritornate con il pensiero al museo più grande in cui siete stati, o in cui vorreste andare. Victoria & Albert Museum, Hermitage, MET, Musei Vaticani, Louvre, …  luoghi caratterizzati da spazi smisurati, collezioni ricchissime, spazi che richiedono giorni e giorni per essere visitati ed apprezzati al meglio.

• • •

Nuove Professioni: il prompt Manager

Non faccio che leggere articoli dedicati all’intelligenza artificiale, l’A.I. è decisamente l’argomento del giorno. Due le ipotesi che raccolgono più interesse: la possibilità che software intelligenti prevarichino la specie umana, la possibile perdita di lavoro per migliaia di persone. Pur ammettendo la possibilità che queste due ipotesi si possano avverare ho l’obiettivo, in quest’articolo, di allontanarmi da un futuro distopico, e portare il dibattito su prospettive concrete, meno catastrofiche.

• • •

Il tempo delle “banche dati”

Internet si evolve rapidamente, in molte, disparate, controverse direzioni.
La fase social network, in cui tutti abbiamo iniziato a sperimentare nuovi spazi di aggregazione e confusione sociale, la fase Google in cui abbiamo imparato a cercare qualsiasi cosa e ad accontentarci della prima risposta, la fase multimedia che ha sdoganato il termine “selfie”, … Ma oggi in che fase di Internet siamo?

• • •

Virtual Meeting tramite A.I., un passo verso il Metaverso

Alzi la mano chi non ha la sua agenda piena di meeting online, riunioni per decidere, vagliare, puntualizzare, riunioni già poco interessanti nel mondo reale, vis-à-vis, ora digitalmente trasferite nel nostro asettico “smart-world”. Il meeting online. modalità di comunicazione, impersonificata, ha determinato evidenti benefici negli spostamenti, nella gestione e ottimizzazione dei tempi di lavoro, nella nascita o allargamento di team di lavoro o di ricerca, nella condivisione di informazioni real time, ma che, allo stesso tempo, un po’ come già successo con le e-mail, ha altresì determinato importanti distorsioni d’uso.

• • •

Analizziamo assieme “The Potentially Large Effects of Artificial Intelligence on Economic Growth”

Come portare il dibattito sulla A.I. ed i ChatBot su un piano concreto? Analizzando, assieme, brevemente, lo straordinario, puntualissimo, studio effettuato da Jan Hatzius, Joseph Briggs, Devesh Kodnani e Giovanni Pierdomenico, studio denominato “The Potentially Large Effects of Artificial Intelligence on Economic Growth”, realizzato per Goldman Sachs: Un grande cambiamento, alle porte, porta con sé indicatori, previsioni, statistiche che ci posso aiutare a comprenderne e ad anticiparne l’ampiezza.

• • •

Intelligenza artificiale & l’evoluzione delle professioni

Chi non ha notato, negli ultimi mesi, una proliferazione di articoli su ChatGPT e sull’A.I., l’Intelligenza Artificiale? I nuovi agenti conversazionali in grado di dare risposte intelligenti hanno sorpreso e coinvolto tutti, o quasi. Approfondimenti in Rete, sui quotidiani, nei talk show in TV; di tipo etico, filosofico, tecnologico, ambientale su quello che questi nuovi agenti, in grado di conversare, sono o saranno in grado di fare.

• • •
1 2 3 14