Il web ha cambiato il mondo

Share Button
www

Cominciamo questo articolo affermando una palese evidenza: il web ha cambiato il mondo.
Più precisamente il web ha sicuramente partecipato, veicolato, amplificato i grandi cambiamenti sociali, politici, economici avvenuti nell’ultimo lustro. Ancora più precisamente possiamo dire che il web ha cambiato il mondo che a sua ha volta ha cambiato il modo di fare web, la rete si può criticare sotto molti fronti ma non per ricettività e reattività.
Ad un certo punto, nel ventesimo secolo, alcuni intellettuali hanno affermato come l’era moderna fosse in evidente crisi, segnalando involuzione di principi e processi sociali legati al capitalismo, più in generale veniva messo in discussione il percorso razionale ed oggettivo che caratterizzava in modo lineare l’evoluzione vera o presunta della società attraverso i suoi principali modelli sociali.
Da artigiano del web e da spettatore delle due realtà che mi coinvolgono, reale e virtuale, faccio molta fatica ad entrare nel delicato ambito delle definizioni e dei concetti. Non sono un filosofo ne un opinionista, ma forse è proprio il mio eccesso di pragmatismo e di affezione tecnologica , oltre ll’aver realizzato qualche dozzina di portali web, a permettermi l’analisi di queste nuove dinamiche sociali da un nuovo e diverso punto di vista. O almeno lo spero.
Se è vero che il mondo “moderno” si sta sdoppiando in reale e virtuale forse anche la stessa idea che ci sia un “postmodernismo” può rivelarsi antiquata, forse siamo entrati, senza percepirlo nell’ era del web, diversa da quella moderna per interazione, ma altrettanto lontanissima della più creativa, recente e dinamica era postmoderna in quanto caratterizzata dalla presenza di due contesti sociali, quello reale e quelle virtuale, egualmente affollati ed egualmente importanti.
Quindi, riassumendo, il web ha cambiato il mondo, tutto è cambiato e quel poco che non è cambiato sta cambiando mentre sto scrivendo.
Rassegnatevi siamo in una nuova era, è stato scoperto di nuovo il fuoco, niente sarà più come prima.

Mondoduepuntozero
Share Button

One Comment


Lascia un commento