Il potere delle icone e dei simboli

Alcune volte per raccontare l’innovazione bisogna fare qualche passo indietro, analizzare abitudini consolidate, affermare l’importanza dei nostri istinti, porre la giusta attenzione verso il nostro passato.  Serve quindi una premessa la cui duplice sfortuna è di nascere in un blog, e quindi essere estremamente sintetica, e di avere il sottoscritto come autore.

• • •

Come saranno i computer del futuro.

Durante la progettazione di portali 2.0 mi viene chiesto spesso come saranno i computer del futuro, quasi impossibile rispondere, è altresì possibile evidenziare alcuni elementi innovativi, nuove dinamiche d’uso, nuove tecnologie non ancora completamente diffuse che probabilmente prenderanno piede, in modo da farci un idea relativamente a quanto ci aspetta…

• • •

Dal “post” al “PingBack” comunicare tramite la rete

Nel 1989 ero un programmatore informatico alle prime armi con tanto di contratto a tempo determinato (si si c’erano anche allora!!!), per venire a conoscenza delle ultime novità tecnologiche ero costretto a comperare, in edicola, patinate riviste da nerds di elettronica ed informatica, unica alternativa al passa parola.

• • •

L’autopoiesi del Web

La “nuova rete”, fenomeno che coinvolge miliardi di persone sul pianeta terra, può essere considerata un sistema autopoietico?  Prima di tentare una risposta è necessaria una premessa metodologica.

• • •

Come il Cloud cambierà le nostre vite: la delocalizzazione del nostro patrimonio culturale

Dissento, dissento fortissimamente dissento sia come “informatico esperto” sia come apprendista sociologo. Leggevo qualche giorno fa le seguenti righe “è evidente che dal punto di vista tecnologico non c’è nulla che possa essere realmente definito una novità assoluta” , non è così, è invece evidente, clamorosamente evidente che gli strumenti software ed i devices realizzati nel ventunesimo secolo rappresentano un elemento di forte rottura in termini di innovazione e, conseguentemente, anche di servizi e non ultimo in termini d’uso.

• • •

KOYRE’ e la diversa gestione del tempo nei secoli..

Alexandre Koyrè ha analizzato, nel suo testo denominato “Dal mondo del pressappoco all’universo della precisione” il rapporto tra scienza pura ed innovazione scientifica. Vi invito sinceramente a leggere questo libro sia per la trama congetturale particolarmente fluida sia per il numero assolutamente ragionevole di pagine, sappiamo che in ambito sociologico la dote sicuramente più rara è quella di sintesi).

• • •

La Centrifuga: tecnologie, persone, società in “rotazione globale”

Come detto nel precedente articolo in cui probabilmente non siamo stati troppo originali, opinione che potrete condividere solo leggendolo, il web ha cambiato il mondo. Ma come è avvenuto questo cambiamento? Quale processo ha innescato? Quali cambiamenti ne conseguiranno? Forse provando ad analizzare le dinamiche che hanno portato la rete all’attenzione della nostra società sarà più facile intuire o semplicemente dedurre quello che succederà in futuro, almeno in parte.

• • •

Il web ha cambiato il mondo

Cominciamo questo articolo affermando una palese evidenza: il web ha cambiato il mondo. Più precisamente il web ha sicuramente partecipato, veicolato, amplificato i grandi cambiamenti sociali, politici, economici avvenuti nell’ultimo lustro.

• • •
1 10 11 12