Internet, tempo e spazio virtuale

Share Button
Share Button

La percezione del tempo da parte dell’uomo è molto cambiata nei secoli.
In nostro soccorso, per spiegare questo complesso percorso di evoluzione, troviamo Aleksandr Vladimirović Kojre.
Storico e filosofo francese di origine russa giunto alla notorietà con il nome, francesizzato, di Alexandre Koyrè.
Koyrè ha analizzato l’evoluzione del rapporto tra uomo e tempo.

Share Button
• • •

AGCOM saluta gli SMS

Share Button
Share Button

Quest’articolo prende spunto dal comunicato stampaosservatorio AGCOM sulle comunicazioni” n.3/2016 del 27/10/2016.
Ricordiamo che l’AGCOM è l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.
Comunicato a dire il vero discretamente breve, caratterizzato da due indicazioni che riteniamo originali e significative in termini statistici.

Share Button
• • •

Post Truth: Le bufale in Internet

Share Button
Share Button

Per gli Oxford dictionaries la parola dell’ anno 2016 è “post truth“. Ma cos’è la post truth o post verità? Si tratta di una parola, nuova, di tendenza nel web, una “buzzword“, molto utilizzata anche dai mass media tradizionali, che identifica tutte le notizie, anche brevi, pubblicate su internet, caratterizzate da  informazioni clamorosamente false. Bufale per dirla in termini semplici.

Share Button
• • •

Educare all’uso dello smartphone

Share Button
Share Button

In soli sei anni, dal 2011 ad oggi, l’utilizzo degli smartphone, e quindi l’accesso in movimento a servizi e contenuti in rete, è passato da pochi punti percentuali, spesso al di sotto del 1%,  ad oltre il 50% delle connessioni.
Questo assioma, evidente nelle percentuali indicate, descritto nel nostro articolo “Smartphone piu’ utilizzati dei personal computer” ci ha suggerito un originale sperimentazione.

Share Button
• • •

Torcicollo da Smartphone

Share Button
Share Button

Quest’articolo prende spunto dall’analogo “Keep Your Head Up: ‘Text Neck’ Takes A Toll On The Spine“, che a sua volta fa riferimento ad un articolo del Washington Post ‘Text neck’ is becoming an ‘epidemic’ and could wreck your spine“.
Articoli non recentissimi, entrambi del novembre del 2014, ma estremamente attuali visto il torcicollo da smartphone che abbiamo quest’oggi.

Share Button
• • •

Hopping: leggere saltellando

Share Button
Share Button

Questo articolo prende spunto dal termine “hopping”, o meglio dall’uso che ne fa Thomas Newkirk in relazione all’azione di leggere e agli effetti determinati su di essa dal web.  Termine per altro già citato in un nostro articolo appositamente dedicato allo “Slow Reading“.
In breve sintesi Newkirk afferma che l’eccesso di informazioni, presente in rete, sta trasformando il nostro modo di leggere.

Share Button
• • •

Internet Banking: Il rapporto virtuale con il nostro denaro

Share Button
Share Button

In questi anni la rete, Internet, si è intrufolata nelle nostre vite, lo ha fatto velocemente, nel pubblico e nel privato. Internet ha modificato tempi e modi di comunicare, di socializzare, informare, leggere, studiare, viaggiare,  ascoltare musica, raccontare noi stessi.
Nuove dinamiche sociali che hanno determinato, velocemente, importanti cambiamenti. Sono improvvisamente sparite tutte le videoteche mentre edicole, agenzie viaggi, rivendite musicali, piccole librerie sono in, rapida e inevitabile, via di estinzione.

Share Button
• • •

Il nuovo giornalismo in Internet.

Share Button
Share Button

Il “Digital news Report 2016” del Reuters Institute ci permette di fare interessanti considerazioni sul rapporto, in continua evoluzione, tra il giornalismo moderno e la rete.
Un report globale, interessante e dettagliato, che vi consigliamo di leggere (fonte originale: http://www.digitalnewsreport.org/)
Decidiamo di analizzare in particolare i dati che riguardano l’Italia.

Share Button
• • •

Mondo multimediale

Share Button
Share Button

Partiamo dai numeri. Nel febbraio 2014 gli utenti di WhatsApp scambiavano in un mese all’incirca 600 milioni di immagini. Lo stesso mese, due anni dopo, le immagini scambiate sono diventate 1.600 milioni, precisamente un miliardo al mese in più. Nello stesso arco temporale, due anni, i video messaggi sono passati da 100 milioni a 250 milioni (fonte Statista).

Share Button
• • •

Internet e la pubblicita’

Share Button
Share Button

Internet e la pubblicità, francamente, non si sono mai amati. In quest’articolo cercheremo di ricostruire, passo dopo passo, i perché di questa mancata storia d’amore.
Premessa: Televisione e radio hanno, rispetto ad internet, enormi vantaggi nel presentare la propria offerta pubblicitaria.

Share Button
• • •

Le auto che si guidano da sole: Driverless cars

Share Button
Share Button

Se l’obiettivo di questo blog, il principale, è analizzare l’impatto sociale che internet e le nuove tecnologie hanno nella nostra vita, non possiamo assolutamente esimerci dall’approfondire l’evoluzione delle automobili a guida autonoma, le cosiddette “driverless cars“, le auto che si guidano da sole (autonomous car, self-driving car, robotic car, …).

Share Button
• • •

Millennials, Silver surfers e lo shopping on-line

Share Button
Share Button

Questo articolo fa riferimento allo studio denominato “Mobile Millennials: Retail Myths and Realities” pubblicato recentissimamente, in data 1 aprile 2016, dalla comScore.
Riteniamo quanto proposto da comScore un ottimo punto di partenza per effettuare un “confronto generazionale“. Più precisamente comScore si pone l’obiettivo di comparare, nella ricerca in questione, l’interesse e l’acquisto  on-line,  al dettaglio, da parte di due diverse generazioni:

Share Button
• • •

Il passaparola in rete, the word of mouth

Share Button
Share Button

“Il posto è piccolo la gente mormora“, “in un piccolo paese come questo tutti sanno tutto“, “le notizie qui in provincia corrono veloci come il vento“,…
Le dinamiche relazionali nei piccoli centri  sono, da sempre, caratterizzate da una velocità, in termini di comunicazione e diffusione, sorprendente.

Share Button
• • •