Twitter .vs. Donald Trump? analizziamoli sociologicamente

Share Button
Share Button

Nella notte tra l’8 e il 9 gennaio 2021 la piattaforma social Twitter decide di escludere in via permanente Donald Trump, tale esclusione è motivata dal, citiamo testualmente, “rischio che inciti ulteriormente la violenza”.
Poche ore prima il presidente degli Stati Uniti d’America era stato sospeso in via temporanea anche dalle piattaforme Facebook e Instagram.

Share Button
• • •

Dai flash mob agli hashtag: gruppi virtuali

Share Button
Share Button

Forse non tutti sanno che i due termini “flash” e “mob” significano rispettivamente “lampo” e “folla“. O forse sì, forse lo sanno tutti.
I “flash mob“, aggregazioni spontanee, nascono ad inizio secolo. Si diffondono grazie a strumenti di comunicazione nuovi e istantanei come i telefoni cellulari, non ancora smart, gli SMS e le email.
La velocità di diffusione da “persona a persona”, la ricerca di spazi di aggregazione e di condivisione sociale, contribuiscono al successo di alcuni eventi.

Share Button
• • •

Facebook e Mr.Truman

Share Button
Share Button

Nel 1998 Jim Carrey interpreta  Truman Burbank nel “The Truman show“. Un’interpretazione straordinaria in un film solo all’apparenza semplice. Mr. Truman si accorge di essere il protagonista di uno show visto da milioni di persone. La sua vita è in vetrina, è una complessa composizione di realtà e finzione, di vero e non vero. Dove niente è privato e personale. Tutto è estremamente pubblico.

Share Button
• • •

Facebook e le tradizioni di famiglia

Share Button
Share Button

Il Social Network Facebook è, spesso, ritenuto sinonimo di innovazione, modernità, relazioni virtuali, temporanee, immediate. Altrettanto frequentemente Facebook è criticato per le amicizie eccessivamente fugaci, per l’anonimato, per la facile presenza di identità false (online identity, blended identity, ecc…). L’equazione che esce da queste prime righe è “Facebook = cambiamento”.

Share Button
• • •

Sparlare della TV? Facciamolo su Twitter

Share Button
Share Button

Internet è l’unico vero antagonista della televisione. A dire il vero internet non è un media, come la TV, è una vera e propria dimensione,  virtuale, dotata di una sua struttura sociale, emozionale, tramite cui è possibile partecipare e non solo osservare, aperta al contributo di tutti.
La rete è di i fatto antagonista non solo della TV ma anche del mondo reale.

Share Button
• • •

Instagram Expo globale

Share Button
Share Button

Il social network che ha avuto, nell’ultimo biennio,  il più evidente trend di crescita, sia in termini d’uso, sia per l’effettivo interesse, sia per l’esposizione di contenuti originali, è senz’altro Instagram.
In questo articolo vi spiegheremo i perché di questa crescita, tutt’altro che casuale.

Share Button
• • •

A cosa serve Twitter? Cosa fare con Twitter?

Share Button
Share Button

Sono un utente Facebook da diversi anni ma non riesco a capire cosa posso fare con Twitter. A cosa serve Twitter? Questa è probabilmente la domanda che più frequentemente ci viene posta dai nostri cyber-lettori. I due social network, Twitter e Facebook, raggiungono la popolarità quasi contemporaneamente, ma a parte questo non hanno molto in comune, anche l’utente “tipo” che li utilizza ha diverse attitudini e comportamenti.

Share Button
• • •

Milgram e le reti sociali che fanno piccolo il mondo

Share Button
Share Button

Siamo nel “lontano” 1967,  niente personal computer, niente smartphone e, soprattutto, niente internet e niente social network, al massimo, se siamo scienziati della NASA,  abbiamo a disposizione un supermainframe  (computer) grande come un  palazzo con la capacità di elaborazione di una moderna calcolatrice scientifica.

Share Button
• • •

Facebook strumento social per i meno giovani?

Share Button
Share Button

Immaginiamo di chiedere, questionario alla mano, in una delle nostre città, il nome di un social network oppure qual’è il social network più utilizzato in rete, probabilmente otterremo un plebiscito per Facebook.

Share Button
• • •

HASHTAG strumento di comunicazione sociale

Share Button
Share Button

La diversa  morfologia del cyberspazio permette di superare, tramite l’uso di strumenti sociali, vincoli spazio-temporali ed estendere algoritmicamente la propria cerchia di conoscenze e di informazioni disponibili. Questo tipo di strumenti migliorano le relazioni sociali, possono stabilire e velocizzare la comunicazione tra individui che non  si conoscono, diffondere testi, link e  contenuti digitali, amplificare un concetto, un’idea, un parere personale, una notizia recente o recentissima.

Share Button
• • •

Sociologia, Sociologi e Social Network

Share Button
Share Button

In  questo articolo prendiamo spunto da alcuni riflessioni del professor Guido Marinotti, disponibili in formato video su YouTube.  Il video, di seguito proposto,  è ben fatto, di breve durata. Il protagonista riesce in modo coinciso a catturare subito l’attenzione dell’ascoltatore e fissa, in  pochi minuti, senza nessun preconcetto verso le nuove tecnologie, alcuni  importanti concetti.

Share Button
• • •

Quali sono le pagine di Facebook più popolari?

Share Button
Share Button

Abbiamo descritto, in un precedente articolo, il fenomeno Facebook, evidenziando in particolare la semplicità d’uso e la capacità di aggregare persone siano essi amici, parenti o perfetti sconosciuti.
Facebook si basa quindi, principalmente, sulla nostra trama amicale, ci permette di raggiungere facilmente la nostra “cerchia di conoscenze”, con testi e contenuti multimediali.

Share Button
• • •

Dove nasce il successo di Facebook?

Share Button
Share Button

La premessa a quest’articolo è ovvia: Facebook è un social network di successo, probabilmente è il primo social network di successo. Negli ultimi anni ha catturato l’attenzione di centinaia di milioni di persone, mettendoli in relazione, fidelizzandoli. In questo articolo vorrei analizzare Facebook, cosa lo contraddistingue, i punti di forza, i limiti, le prospettive future.

Share Button
• • •