La genesi di questo BLOG: Mondo 2.0 e il potere del BRAND

Share Button

Dicono che il brand oggi è tutto, se si riesce ad affermare un marchio, una tendenza, in qualsiasi ambito “reale” si è un passo avanti rispetto alla concorrenza, ci si afferma. Il brand diventa sinonimo di qualità, affidabilità, tendenza, diventa status anche oltre l’effettivo fabbisogno del singolo e della collettività.

Anche la rete, diretta anche se non concreta espressione della nostra società, segue molto il “brand”, innanzitutto perché la dimensione virtuale web è caratterizzata da un eccesso di informazione, un livello altissimo di entropia solo in minima parte risolto dai motori di ricerca, e poi perché, non dimenticatelo, la rete è sempre diretta espressione dell’opera dell’uomo e quindi specchio indiretto dei trend e dei fabbisogni dominanti nella nostra società,

Avere un brand affermato in rete vuol dire esserci, essere in vista, essere sempre alla posizione n.1 della lista risultati di google, essere letto, partecipato, acquistato, apprezzato, ecc …

Anche questo BLOG doveva avere un suo brand, un brand chiaro, semplice, in linea con le SEO Marketing strategies il cui fine è appunto la diffusione e la valorizzazione di contenuti in rete.

Il termine Duepuntozero o 2.0 non importa, nasce dall’attenzione verso la nuova rete, il nuovo modo di essere e fare web.

In termini tecnico-informatici la numerazione di un software corrisponde alla sua evoluzione, in genere la versione 0.1 o 0.2 è una versione sperimentale ancora incompleta, la prima versione completa immessa sul mercato è la 1.0, dopodiché quando una versione raggiunge un primo stadio di maturazione, creando un divario in termini di funzionalità con quella precedente viene rilasciata la versione 2.0.

Il Web  2.0 è quindi la versione matura, sociale e globale del primordiale ed elementare web.

Quindi oggi essere duepuntozero vuol dire essere attenti al cambiamento ed all’innovazione, specie dal punto di vista delle tecnologie e del virtuale.

Precisiamo sin da subito che il Web 3.0 o Web Semantico di cui tanto si parla non segue, almeno sino ad oggi, questa logica di evoluzione lineare e progressiva, affronteremo questo argomento in un apposito e prolisso articolo, prossimamente. Sostanzialmente è tutt’altra cosa.

Un fenomeno complesso come il Web non si spiega con la matematica, almeno con quella elementare, quindi 2+1 non è assolutamente detto che faccia 3.

Smartphone, tablet, AR realtà aumentata, google  glasses, estimote stickers, … innovazioni di tipo 2.0 tutte caratterizzate da ampi margini di miglioramento a dimostrazione del fatto che siamo solo all’inizio dell’era webmoderna e del mondo 2.0.

Se ogni tassello tecnologico o interattivo è destinato ad essere superato nel breve periodo allora il principale, vero, obiettivo di questo blog deve essere l’impatto globale della rete sulla nostra società, sul nostro mondo.

Il mondo sta cambiando, non è più lo stesso,  sta avvenendo un passaggio epocale, il mondo di prima, il mondo 1.0, non c’è più, sta avanzando a grande ritmo il nuovo mondo, il Mondo 2.0.

Mondoduepuntozero

Share Button

Lascia un commento